09:00 - 19:00

Lunedi - Venerdi

Via del Lavoro, 71

Casalecchio di Reno (BO)

051.0403774

info@lsholding.com

Confronta

6 veloci consigli di Visual Merchandising per massimizzare le vendite

6 veloci consigli di Visual Merchandising per massimizzare le vendite

Allestimento spazio commerciale: introduzione al Visual Merchandising

Il termine Visual Merchandising si riferisce alla gestione di quegli elementi visivi facenti parte dell’allestimento di uno spazio commerciale che possono essere adattati e modificati al fine di allettare i clienti ad entrare in uno store.

Alcuni di questi elementi sono, ad esempio, i manifesti pubblicitari o le vetrine allestite.

Una buona strategia di visual merchandising ben studiata può quindi contribuire a massimizzare le vendite.

Si può pensare al Visual Merchandising come ad una sorta story telling, ovvero di “racconto”.

Il suo scopo è infatti quello di raccontare la storia del tuo negozio, e di guidare il cliente in un percorso emozionale tra i tuoi prodotti.

Anche se non sei un esperto di Visual Merchandising, ci sono alcune cose che puoi fare nel giro di pochi giorni per massimizzare le tue vendite.

1. Allestimento spazio commerciale: sfrutta l’effetto magpie, o della gazza ladra

Lo shopping è, per molte persone, un gradevole passatempo piuttosto che una necessità.

Sempre di meno, infatti, andiamo per negozi perché “abbiamo bisogno di qualcosa”.

Sempre più spesso, invece, ci piace entrare negli store giusto “per dare un’occhiata” e, perché no,  prendere un po’ d’ispirazione per i nostri acquisti.

Questa mancanza di pianificazione implica, secondo alcune ricerche, che circa la metà degli acquisti vengono fatti d’impulso.

Come sfruttare questo effetto, noto come effetto magpie, a tuo vantaggio?

Gli oggetti più visti avranno molta più probabilità di essere acquistati, anche se il loro acquisto non viene pianificato dal cliente.

Quindi, il mio consiglio è di riporre i prodotti più nuovi e più costosi in “prima pagina”, ovvero all’ingresso del tuo negozio.

Chi entra nel tuo negozio perché ha bisogno di qualcosa, ci passerà comunque di fronte. E come resistere?

In altre parole. ciò che devi fare è mettere il “volere” davanti al “avere bisogno”.

2. Allestimento spazio commerciale: oltre al prodotto, il contesto

Come è stato già detto, le tecniche di Visual Merchandising permettono al tuo spazio commerciale di raccontare la storia della tua azienda o dei tuoi prodotti.

E, come ogni elemento di una storia come si deve, anche ogni tuo prodotto dovrà essere contestualizzato a dovere.

In che modo?

E’ molto semplice! Bastano anche dei piccoli dettagli.

Se, ad esempio, ti occupi di abbigliamento, al lancio della linea autunno/inverno potresti ricreare l’atmosfera della stagione tramite qualche oggetto di scena – un buon libro e una tazza di tè sono sufficienti!

Un’altra semplice tecnica è quella del raggruppamento per concept.

Scegli una qualità che diversi oggetti hanno in comune: questa sarà il tema del raggruppamento.

Non devi lanciarti in ragionamenti filosofici: questo elemento può anche essere il colore o la funzionalità dell’oggetto.

3. Allestimento spazio commerciale: segui la regola dei tre

Questo consiglio è forse il meno intuitivo e il più interessante.

E, probabilmente, il più immediato da mettere in pratica.

Ci si è resi conto, nel mondo del retail, che le cose un po’ squilibrate catturano molto efficacemente l’attenzione degli esseri umani.

Questo squilibrio può anche essere dato semplicemente da un numero dispari di oggetti esposti.

Da qui, la regola dei tre: un raggruppamento di tre prodotti ha molta più probabilità, infatti, di essere notato di un raggruppamento di due o quattro.

Un corollario di questa regola è quella della piramide.

Tra i tre oggetti raggruppati, quello che più vuoi vendere deve essere riposto al centro, in modo che l’attenzione venga automaticamente deviata su di esso.

4. Allestimento spazio commerciale: mantieni la vetrina semplice

La vetrina è dove il tuo racconto inizia.

Ancora, è l’elemento che fa decidere al cliente se vuole o meno stare ad ascoltare la tua storia.

E quindi entrare nel tuo negozio.

Per questo motivo è importante riporvi una particolare attenzione.

Questo è il luogo dove celebrare la tua creatività, quindi non esistono dei modi giusti o sbagliati per allestirla.

Le regole e i consigli che ti posso dare sono i seguenti:

  1. “Less is more”, ovvero, non strafare. La tua vetrina deve essere sì di impatto, ma al contempo semplice. Non riempirla o il tuo visitatore non saprà su cosa concentrare l’attenzione.
  2. Per le stesse ragioni, evita di esagerare coi colori. Meglio scegliere per pochi colori contrastanti.
  3. Infine, aggiungi uno o due punti focali, come ad esempio un manichino.

5. Allestimento spazio commerciale: studia i colori

E’ risaputo che i colori hanno un impatto emozionale sui clienti.

Addirittura, alcune ricerche hanno rilevato che ben il 60% degli acquisti è basato sul colore.

Bisogna quindi dargli la giusta importanza!

Senza approfondire troppo sulla teoria dei colori, il rosso e l’arancione sono colori caldi e accoglienti, il blu e il verde hanno un effetto calmante e rilassante.

La combinazione di rosso nero e bianco, invece, è considerata, nel mondo del retail, come particolarmente attraente.

Se non puoi immergerti in studi approfonditi su come sfruttare al meglio i colori, un consiglio sempre valido è quello di scegliere uno sfondo a tinta unica in modo che i tuoi prodotti possano contrastare e “saltare fuori”.

6. Allestimento spazio commerciale: accendi le luci!

Uno dei fattori che ha un forte potenziale di rovinare l’esperienza di acquisto è la cattiva illuminazione.

Ti è mai capitato di non riuscire a capire se la maglietta che stavi per comprare fosse blu o nera a causa di luci troppo basse?

Non ripetere questo errore!

I prodotti non dovrebbero mai essere all’ombra! Se le luci principali non dovessero illuminare tutto a dovere, utilizza i faretti per dar luce agli scaffali più in alto e più in basso.

Infine, ti darò qualche dato interessante riguardo l’illuminazione.

Secondo Shopify, i clienti trascorrono molto più tempo nei negozi che hanno luci più calde.

Quando invece vengono installate delle luci dinamiche, le vendite per cliente aumentavano in media quasi del 2%.

Non male eh?

Pensi di mettere in pratica qualcuno di questi consigli? Faccelo sapere con un commento qui sotto!

______________________________________________________________________

Non perderti i nostri prossimi articoli e diventa un esperto di spazi commerciali! Iscriviti alla nostra newsletter.
Sei alla ricerca di uno spazio commerciale, cerca qui oppure contattaci ai riferimenti sotto.

Tel: 051.0403774

 

 

 

img

Dott. Luigi Sghinolfi

Correlati

Il futuro del retail

Il futuro del retail, ovvero come la tecnologia sta cambiando il modo di acquistare. Il futuro del...

Continua a leggere
da Dott. Luigi Sghinolfi